F1: AD IMOLA GRANDE VITTORIA DI SUPERMAX SU RED BULL

0 Condivisioni

In una gara pazza vince Verstappen davanti a Hamilton, Norris, Leclerc e Sainz

AVEZZANO – Una gara pazza quella di Imola caratterizzata dalla pioggia che ha rimescolato completamente le carte in pista. Numerosi gli incidenti e i fuori-pista che hanno provocato più volte l’entrata della safety-car rimettendo sempre tutto in gioco, dando spettacolo e brividi.

Vediamo la gara.

In partenza abbiamo Hamilton in pole position e le due Red Bull a seguire con Perez e Verstappen. In quarta piazza la Ferrari di Leclerc. Già in partenza nascono i primi spettacoli con Verstappen che attacca come una furia Hamilton per la prima posizione. Hamilton non ci sta e chiude la traiettoria esterna ma l’”olandese volante” non si fa intimidire e con una “sportellata lo accompagna fuori alla prima curva. Da questo momento il pilota RedBull condurrà la gara fino alla fine.

Si arriva alla danza dei pit-stop con le scuderie che cercano di calcolare la migliore gomma da montare per il prosieguo del gran premio.

A circa metà gara arriva il fattaccio. Russell, su Williams, tenta il sorpasso su Bottas sul rettilineo principale; l’inglese tenta la staccata all’esterno dell’ingresso del Tamburello ma la sua vettura finisce con due ruote sull’erba perdendo aderenza colpendo la Mercedes di Bottas. Quest’ultima si scompone e carambola contro le barriere a circa 300 km/h. L’impatto è violento con entrambi le vetture che terminano la loro corsa contro i guard-rail.

A questo punto la gara viene interrotta per poi ripartire dopo la pulitura del circuito dai detriti. In questo momento l’ordine in gara è Verstappen, Leclerc e Norris. Hamilton, nel frattempo, è finito in 9^ posizione a causa di un banale errore alla Tosa che lo ha portato fuori pista danneggiando l’ala anteriore.

Dopo la ripartenza Verstappen prende sempre più margine inanellando giri veloci a ripetizione come una furia: vuole la vittoria a tutti i costi, quella vittoria mancata al GP del Bahrain 2 settimane prima. Dietro di lui c’è Norris su McLaren che ha soffiato la 2^ posizione a Leclerc e Sainz con l’altra Ferrari.

Nel frattempo Hamilton tenta la rimonta iniziando a spingere forte superando prima Sainz, poi Leclerc ed infine Norris per la seconda posizione. Non riesce ad riprendere Max Verstappen perché oggi la sua Red Bull è inarrivabile.

La gara termina con la vittoria dell’olandese seguito, a 22 sec., da Hamilton e Norris autore, quest’ultimo di una gara superlativa con una McLaren velocissima su dritto. Prestazione onesta dei due ferraristi che concludono in 4^ e 5^ posizione con una vettura che ha ripreso velocità sul giro ma debole ancora sul passo gara.

Il prossimo appuntamento sarà in Portogallo il 2 maggio alle ore 16,00. Sarà grande battaglia tra Verstappen ed Hamilton i due candidati al titolo 2021.

Restate sintonizzati.

L’ordine di arrivo

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing LEADER
2 Lewis HAMILTON Mercedes +22.000
3 Lando NORRIS McLaren +23.702
4 Charles LECLERC Ferrari +25.579
5 Carlos SAINZ Ferrari +27.036
6 Daniel RICCIARDO McLaren +51.220
7 Lance STROLL Aston Martin +51.909
8 Pierre GASLY AlphaTauri +52.818
9 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing +64.773
10 Esteban OCON Alpine +65.704
11 Fernando ALONSO Alpine +66.561
12 Sergio PEREZ Red Bull Racing +67.151
13 Yuki TSUNODA AlphaTauri +73.184
14 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing 1L
15 Sebastian VETTEL Aston Martin
16 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team 2L
17 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team 2L