COVID CARCERE SULMONA. IL GRUPPO OPERATIVO MOBILE LASCIA IL PENITENZIARIO. NARDELLA (UIL PA POLIZIA PENITENZIARIA) SE È VERA LA NOTIZIA SARANNO GUAI.

2 Condivisioni

SULMONA – “Giungono voci di una prossima smobilitazione ( si parla del 7 Gennaio) del contingente GOM (al quale va il mio personale ringraziamento l’ottimo contributo dato) arrivato in soccorso del carcere nel pieno dell’emergenza covid che l’ha drammaticamente condizionato” – A darne notizia è Mauro Nardella segretario generale territoriale UIL PA polizia penitenziaria.

Se la notizia dovesse essere confermata sarebbe un bel guaio per la Direzione del carcere e, ovviamente, per tutti gli operatori del settore” – Afferma preoccupato Nardella.
Seppur nel frattempo migliorata, la situazione presso il penitenziario di piazzale vittime del dovere resta infatti, tutt’ora in preda all’emergenza visto che diversi sono ancora sia i detenuti che gli agenti positivi al tampone” –sottolinea  il sindacalista della Uil- “Che il contributo del GOM sia stato, e tutt’ora lo è, determinante ai fini della prevenzione del totale collasso della struttura è sotto gli occhi di tutti.
Pensare, quindi, ad una sua venuta meno, in un momento come quello attuale, sarebbe una disdetta per un sistema come quello del carcere peligno alle prese ancora con gravi problemi” – Continua Nardella- “L‘auspicio, neanche a dirlo, è che l’Amministrazione penitenziaria ci ripensi e proroghi la permanenza in loco dei baschi blu del GOM almeno fino a cessata emergenza”.
F.to Mauro Nardella segretario generale territoriale UIL PA polizia penitenziaria