E’ TERAMANO IL PRIMO NATO ABRUZZESE DEL 2021

4 Condivisioni

SI CHIAMA LEONIDA, E' NATO A SANT'OMERO ALL'1.07

TERAMO – E’ teramano, anzi: giuliese per residenza e vibratiano per nascita, il primo abruzzese del 2021. Si chiama Leonida Venanzi, pesa 3kg e 338 grammi ed è nato all’1.07 nel reparto di Ostetricia dell’ospedale di Sant’Omero. L’anno scorso era stata una bambina di Lanciano a salutare il nuovo anno, mentre questo 2021 si apre col vagito meraviglioso del piccolo Leonida, venuto a guardare il mondo accolto dalla professionalità e dalle cure amorevoli di tutto il personale del reparto di ostetricia dell’ospedale di Sant’Omero.  Come riportato da certastampa.it. , i genitori si chiamano Marcella e Stefano e sono di Giulianova, il papà lavora in un’impresa specializzata nella manutenzione e nell’impiantistica.

E a salutare Leonida è stata, con un post toccante, e con la foto di tutto il personale impegnato nella prima notte dell’anno, la dottoressa Alessia Di Ferdinando, con un post nel quale aveva voluto rivolgere “in ostetricia si festeggia la vita. Un augurio di rinascita a tutti. Un pensiero a tutto quei colleghi, medici e infermieri, ostetriche, oss, che hanno perso la vita in prima linea cercando di salvare quelle degli altri”

E mentre a Sant’Omero medici e infermieri festeggiavano la nascita di Leonida, l’ospedale di CHIETI alle 2.22 salutava Riccardo, un bimbo di 3,331 Kg, primo di una notte molto vivace, visto che l’ospedale teatino ha accolto altri quattro neonati in pochissime ore. Riccardo entra nella storia quale primo nato della provincia, visto che né a Lanciano, né a Vasto si sono registrate nascite nella prima notte dell’anno. Per salutare il primo nato a TERAMO, anzi: la seconda della provincia, bisognerà aspettare la 5,31 quando l’ospedale Mazzini ha salutato la nascita di una bambina, della quale gli operatori del reparto, caso mai avvenuto prima, hanno rifiutato di rivelare anche il solo nome. SI chiama Tancredi, invece, il primo nato a L’AQUILA  del 2021, nato proprio nel capoluogo di Regione alle 7.07, giusto un minuto prima di Federico, venuto alla luce alle 7.08 nella sala parto dell’ospedale di Avezzano. Notte tranquilla invece a Sulmona, dove non si sono registrate nascite. Per salutare il primo nato a PESCARA, si dovrà attendere invece la mattinata, visto che la prima partoriente è entrata in sala parto alle 8.50.