CASALBORDINO, SARÀ DISPOSTA L’AUTOPSIA SUI CORPI DELLE VITTIME DELL’ESPLOSIONE

4 Condivisioni

CASALBORDINO – Carabinieri artificieri e Vigili del Fuoco hanno lavorato, durante la scorsa notte, per recuperare i corpi degli operai che hanno perso la vita nell’esplosione della fabbrica Sabino Esplodenti. Il grave fatto di cronaca è avvenuto nel primo pomeriggio di ieri.

Prima della messa in sicurezza, l’area teatro dell’esplosione, è stata sorvolata da un drone con termocamera.

Le salme delle tre vittime, dopo le disposizioni dell’Autorità Giudiziaria ed il temine degli accertamenti predisposti dal Magistrato, saranno trasportate nell’Istituto di medicina legale di Chieti dove sarà effettuato l’esame autoptico.

Le indagini dei carabinieri sono coordinate dal sostituto procuratore Gabriella De Lucia.

 

foto copertina Ansa