COVID: PEZZOPANE (PD), MARSILIO GETTA IMPRESE ABRUZZO NEL CAOS PER APPARIRE SU STAMPA E CONTRASTARE GOVERNO

0 Condivisioni

REGIONE – “Marsilio è un presidente incapace. Ha 117 milioni di risorse finanziarie da mettere a disposizione delle imprese, ma questi fondi sono ormai da mesi bloccati. Un ritardo vistoso che provoca una grave sofferenza alle attività commerciali che lo ‘sceriffo di Nottingham’ cerca di occultare sempre con gesti eclatanti di contrasto con il governo nazionale. Il vero problema è la sofferenza di tanti commercianti e attività economiche a cui la regione aveva promesso aiuti mai arrivati. È stato lui a volere la zona rossa, anticipandola di 5 giorni, ma allora non si è preoccupato minimamente dei commercianti e delle attività che chiudeva lui stesso. Poi dovevano trascorrere, come per tutte le regioni, 21 giorni. Mercoledì sarebbe stata dichiarata la zona arancione, come concordato con il ministro Speranza, e mancano solo 2 giorni a mercoledì. La cabina di regia nazionale che monitora i dati, per venire incontro ai cittadini abruzzesi, ha riconosciuto l’anticipazione a mercoledì. Ma il presidente Marsilio, ossessionato dall’ottenere qualche titolo in più sulla stampa nazionale, preferisce gettare l’Abruzzo nel caos: prima anticipa la zona rossa, quando sarebbero state sufficienti alcune specifiche restrizioni nelle aree più in emergenza; ora anticipa la zona arancione, sfidando il governo a impugnarla, ben sapendo che in due giorni il governo non può farlo”.

Così Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

In tutta Italia – aggiunge la deputata abruzzese dem – nessun presidente ha assunto questi atteggiamenti. È un atto molto grave, un gesto di arroganza. Intanto le terapie intensive in Abruzzo sono piene, i nostri malati vanno in giro per l’Italia per essere curati. Ogni giorno ci sono morti e abbiamo centinaia di focolai in tutta Ia regione. Mentre lui si diverte a fare lo sceriffo. Con quale credibilità chiederà ai cittadini di rispettare le regole, se lui stesso non le rispetta? Faccio appello al governo affinché faccia ordinanza per zona arancione mercoledì per dare certezze all’Abruzzo e lavorerò per i necessari ristori. Marsilio troverà continui argomenti polemici per occupare gli spazi mediatici, solo questo gli riesce bene”.